Filtra: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9




veejay
veille
very
vesprosolenne
viaseta
videoarte3
videoarte4
videoarteGer
videoarteSon
ville
ville99
vita
Vitalic live set
vivalamusica
vjamm
voyageaubout
voyagedanslelabyrinthe
vudici


Home | Lista Eventi

  STAMPA



Cartellone 2000




LES VEILLEURS
Teatro Nazionale, 13, 14 ottobre 2000 Coreografia Josef Nadj
Musica Maurizio Kagel (Variété - Durand S.A. Editions Musicales)
Ensemble Centre Chorégraphique National d’Orléans
Scenografia Michel Tardif con l’assistenza di Bertrand Terreyre
Pittura della scenografia Jacqueline Bosson
Luci Rémi Nicolas con l’assistenza di Xavier Lazarini
Costumi Bjanka Ursulov con l’assistenza di Ouria Khouhli
Direzione tecnica Raymond Blot
Regia luci Xavier Lazarini
Direttore di palcoscenico Laurent Grillon
Produzione e diffusione Martine Dionisio

Danzatori Istvan Bickei, Denes Debreï, Samuel Dutertre, Peter Gemza, Mathilde Lapostolle, Nasser Martin-Gousset, Ivan Mathis, Josef Nadj, Laszlo Rokas, Jozsef Sarvari, Cécile Thiéblemont, Henrieta Varga

Produzione Centre Chorégraphique National d’Orléans, Théâtre de la Ville Paris, Théâtre Garonne-Toulouse, L’Hippodrome-Scène Nationale de Douai, Theater Der Stadt-Remascheid. Con il sostegno di Carré Saint-Vincent-Scène Nationale d’Orléans insieme a la Comédie de Saint Etienne – Centre Dramatique National (Le Centre Chorégraphique National d’Orléans è sovvenzionato dal Ministère de la Culture et de la Communication – Direction de la musique, de la danse, du théâtre et des spectacles, la D.R.A.C. Centre, la ville d’Orleans, le Conseil Régional du Centre, le Conseil Général du Loiret. Riceve l’aiuto dell’AFAA- Association Française d’Action Artistique – Ministère des Affaires Etrangères, per le sue tournée all’estero).

Le coreografie create da Josef Nadj si nutrono di memoria, di umori personali, di quel carattere quasi espressionista della cultura ungherese intriso di humour nero e di un vitale senso del burlesco o anche grottesco, oltre che della deflagrante carica immaginifica. Lavorando spesso a partire da opere letterarie, Nadj ne assimila le atmosfere, elabora movimenti ed immagini attorno ad alcune frasi, delineando i contorni dei personaggi e dando vita ad un universo di visioni e di sentimenti autonomo, dal carattere surreale: dall’incontro con Franz Kafka e con quel ritratto tragico e grottesco che lo scrittore traccia dell’uomo e della società contemporanea, nasce Les Veilleurs, i veglianti, coloro che non dormono perché sospesi in un avvicendarsi di accadimenti senza senso, passivamente subiti ed accettati.
Il coreografo crea uno spazio labirintico popolato di uomini governati da una irresistibile forza interiore che li costringe a muoversi in continuazione, mentre le note del compositore argentino Mauricio Kagel dettano i tempi di questo instancabile moto perpetuo: è un universo onirico e malinconico di donne-nuvole, di esseri piantati nel muro, di corpi che diventano oggetti abbandonati distrattamente, come cappotti, sul canapè o ripiegati in posizioni al limite dell’acrobazia, ma anche di corpi che volano a testa in giù o camminano su tavole sospese nel vuoto.
Lavorando sensibilmente sulla commistione di teatro, danza e arti circensi, Nadj consegna al pubblico un quadro allucinato della società contemporanea e delle sue più irriducibili angosce.

indice per artisti
indice per eventi
indice edizioni

photogallery


| Altri
Stagione: 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 00 | 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12
Romaeuropa.net | Newsletter | Privacy | Note Legali | Contatti | Chi siamo | Sponsor e Partner | Credit
Fondazione Romaeuropa P.IVA 03830181008