Filtra: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9




THE BRODSKIJ CONCERTS
tabachXena
tabu
Tabula Rasa
tango
taranta
tecnicamentedolce
time
toccata
treveleni
tribu
trois
turangalila
two


Home | Lista Eventi

  STAMPA



Cartellone 2000




TANGO: BUENOS AIRES A ROMA
Teatro Nazionale, 3, 4, 5 ottobre 2000 Collaborazione artistica Aldo Grompone, Carlos Villalba Welsh
Si ringrazia Daniela Pace

Come per la maggior parte di quelle forme espressive dotate di profonde radici popolari e di una storia che si allontana nel tempo, nonché di un indiscutibile ed intramontabile fascino, anche per il tango è difficile individuare con precisione le origini come le influenze esercitate: questo genere di musica nasce nei pressi del porto di Buenos Aires, in quei bar malfamati frequentati da marinai, prostitute e dai molti emigrati, e di queste vite esso traduce in musica e in ballo la nostalgia di casa, il dolore e la disperazione, ma anche la passione e la speranza di una vita migliore. Introdotto in Europa alla fine dell’Ottocento e portato al massimo splendore nel 1920, periodo dei grandi “poeti”,
«Il tango parla di un uomo e una donna, ma è il simbolo dell'incontro con l'altro. […] Il vero tango cammina per altri posti, posti nei quali la gente non sta come una pianta, ad ascoltare quello che si manda alla radio. Il tango è nato ai margini della società, il tango è marginalità, è il meglio della marginalità», come dice una delle sue voci più autentiche, Adriana Varela. E proprio a questa marginalità colorata ed animata, il Romaeuropa Festival dedica un ampio omaggio che in tre serate prova a tracciarne un profilo attraverso l’opera di artisti in bilico tra tradizione e innovazione, come accade sempre quando una tradizione è vita. Accanto quindi all’esibizione della compagnia di danza La Estrella – che accompagna tutte le serate -, sfilano artisti storici come i chitarristi Juanjo Domínguez e Esteban Morgado (presente con il suo quartetto e con il progetto Patio de Tango), i maestri del bandoneon Julio Pane, Camillo Ferrero e Jorge Spessot (questi ultimi della formazione El Arranque), nonché la cantante Adriana Varela, una delle voci più significative, toccanti ed impegnate, indimenticabile protagonista della scrittua di Manuel Vázquez Montalbán.
Tra gli eventi in cartellone, anche il Porto Alegre canta Tangos, progetto già tradotto in disco e realizzato da musicisti brasiliani appassionati di tango e desiderosi di stabilire un gemellaggio culturale tra Porto Alegre e Buenos Aires. E proprio alla città argentina sono infine dedicati un incontro alla Casa delle Letterature ed un ciclo di pellicole che, a completamento del programma delle tre giornate, include film quali Los libros y la noche, Pizza Birra Faso e il pluripremiato Garage Olimpo di Marco Bechis.

indice per artisti
indice per eventi
indice edizioni

photogallery


| Altri
Stagione: 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 00 | 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12
Romaeuropa.net | Newsletter | Privacy | Note Legali | Contatti | Chi siamo | Sponsor e Partner | Credit
Fondazione Romaeuropa P.IVA 03830181008