Filtra: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9




sabbia
sadness
sanchezheredia
SANDGLASSES (Clessidre)
santacecilia.berlioz
santacecilia.berlioz2
scandijazz
schema
scola
senor
settembre
seventh
sguardodellaltro
shadow
shadows
Shuffle Bach
sinfoniamundial
soap
soldier
solistifarnese
solistimedici
solo
solopiano
sonar
sonatine
soon
sortie
sourvivants
staatPick
stanza
start
still
suenoartemis
suenos
sufi
sufi00
suonoverde
surphase
surprisesdelamour


Home | Lista Eventi

  STAMPA



Cartellone 1991




EL SUEÑO DE ARTEMIS
Villa Medici, 24, 25 luglio 1991
Evento
Multimedia
Rassegna stampa

Il Baile inannzitutto
Coreografia e Direzione Cesc Gelabert e Lydia Azzopardi
Musica Javier Navarrete, Maurici Villavecchia
Scenografia Thomas Pupkiewicz
Progetto Luci Cesc Gelabert
Costumi Lesile Languish
Corpo di Ballo Amparo Pla, Lydia Azzopardi, Luis Cancillo, Cesc Gelabert, Toni Gomez, Toni Jodar, Carme Martí, Alicia Pérez-Cabrero, Carme Renalias, Miguel Vázquez, Catalina Villana
Assistente alla Coreografia Toni Jodar
Grafica Pere Canals
Fotografia Ros Ribas
Realizzazione dei Costumi Teatro Lliure, Toni Langa
Realizzazione della Scenografia Thomas Pupkiewicz, Pere Adell (Durpo SA)
Tecnico Luci Mingo Albir
Macchinista Guille Góngora
Amministrazione Lourdes Español
Assistente alla Produzione Cecilia Francesch
Segreteria Elisabeth Español
Produzione Beatriu Daniel
Distribuzione Gelabert-Azzopardi, Fagot, Gerencia Cultural

Co-produzione Centro Culturale de Bayonne et du Sud-Aquitain, terzo Festival de Tardor-Olimpiada Cultural (Barcelona), Teatre Lliure, Gelabert-Azzopardi Companya de Dansa, con la collaborazione della “Consejeria del Gobierno Vasco (Eiuskadi a Escena).
Con la collaborazione del Festival di Danza del Comune di Castelldefels.
Con l’accordo del Ministero della cultura (I.N.A.E.M.).
Con la sovvenzione del Departament de Cultura de la Generalitat de Catalunya.

«Un viaggio onirico nello spazio e nel sogno, una successione di immagini e di simboli che si compongono in un certo ordine, giustapponendo diverse culture: orientale, europea, mediterranea. Artemide scende sulla terra con il desiderio di essere qualcosa di diverso da quello che è», precisa Lydia Azzopardi. Linea guida della coreografia di Cesc Gelabert e Lydia Azzopardi, alla loro quinta creazione in questo 1991, è proprio la figura di Artemide, la dea figlia di Leto e Zeus, sorella gemella di Apollo, venerata da cacciatori e arcieri, seppure protettrice degli animali selvaggi. Nel lavoro della compagnia, la dea diventa l’elemento attraverso cui investigare l’interrogativo sull’identità, e la coreografia, imperniata sul tema della predestinazione propria di ogni essere, elabora l’idea di un destino ineluttabile che si muove attraverso tempi, luoghi e radici molteplici.
I due coreografi hanno tradotto questa grande ed immensa domanda in un’immagine ricca e densa di echi musicali ed iconografici provenienti dalle loro molte culture di appartenenza.
«Il tempo ed il luogo sono le linee orizzontali, la cultura e i contrasti sono le verticali», sentenzia Azzopardi.


indice per artisti
indice per eventi
indice edizioni

photogallery


| Altri
Stagione: 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 00 | 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12
Romaeuropa.net | Newsletter | Privacy | Note Legali | Contatti | Chi siamo | Sponsor e Partner | Credit
Fondazione Romaeuropa P.IVA 03830181008