Filtra: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9




sabbia
sadness
sanchezheredia
SANDGLASSES (Clessidre)
santacecilia.berlioz
santacecilia.berlioz2
scandijazz
schema
scola
senor
settembre
seventh
sguardodellaltro
shadow
shadows
Shuffle Bach
sinfoniamundial
soap
soldier
solistifarnese
solistimedici
solo
solopiano
sonar
sonatine
soon
sortie
sourvivants
staatPick
stanza
start
still
suenoartemis
suenos
sufi
sufi00
suonoverde
surphase
surprisesdelamour


Home | Lista Eventi

  STAMPA



Cartellone 1990




SINFONIA MUNDIAL

Villaggio dei Mondiali, 5 luglio 1990

Evento
Rassegna stampa

Jeux
Rugby
Les nocesDirettore Michel Tabachnik
Ensemble Orchestra e Coro della Rai di Roma
Musica Claude Debussy (Jeux), Arthur Honegger (Rugby, movimento sinfonico n. 2), Igor Stravinskij (Les noces)
Solisti Elisabeth Norberg-Schulz (soprano), Katia Litting (mezzosoprano), James O’ Neal (tenore), Alfred Dohmen (basso), Mario Caporaloni (pianoforte), Antonio Palcic (pianoforte), Andrea Padova (pianoforte), Franco Trinca (pianoforte), Claudia Romano (percussioni), Michele Vinci (percussioni), Massimiliano Ticchioni (percussioni), Alessandro Tomassetti (percussioni), Antonio Caggiano (percussioni), Carlo Bordini (percussioni), Paolo di Nisio (percussioni)

In occasione dei mondiali di calcio, ospitati quest’anno dall’Italia, è stato presentato al pubblico un concerto dedicato ai rapporti tra musica e sport, scegliendo anche una collocazione inusuale per l’Orchestra della Rai, il Villaggio vip del Foro Italico.
Il programma, che ha il merito di dare spazio ad alcuni capolavori del Novecento raramente eseguiti, è legato a filo doppio con il mondo dello sport: il poema danzato Jeux, scritto da Debussy nel 1913 per i Ballets Russes di Diaghilev, è costruito sulla esile ma divertita storia di un tennista che, intento a recuperare una pallina, finisce con l’essere distratto dall’arrivo di due avvenenti ragazze; Rugby (1928) di Honegger, è invece il risultato non casuale della passione del musicista per le attività agonistiche che lo resero, oltre che giocatore di calcio e rugby, spericolato pilota di aerei ed automobili; infine Les noces di Stravinskij, resta la scelta più audace in cartellone, poiché il suo legame con lo sport è rinvenibile essenzialmente nell’inesausto vitalismo musicale che anima la storia di un matrimonio nella Russia contadina.
A dirigere l’Orchestra e Coro della Rai, Michel Tabachnik, bacchetta che sa muoversi attraverso le composizioni tradizionali quanto quelle più estrosamente contemporanee.

indice per artisti
indice per eventi
indice edizioni

photogallery


| Altri
Stagione: 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 00 | 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12
Romaeuropa.net | Newsletter | Privacy | Note Legali | Contatti | Chi siamo | Sponsor e Partner | Credit
Fondazione Romaeuropa P.IVA 03830181008