Filtra: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9




racconto
racine
RAIstock
rapimento
reb
recitalgreco
recitalpianoforte
relative
republicaine
ritratti
ritrattovideo
ritual
rivoluzCinema
rivoluzioneinmusica
rivoluzTV
royalacademy
rypdal


Home | Lista Eventi

  STAMPA



Cartellone 1990




RECITAL DI CANZONI GRECHE

Piazza del Popolo, 6 luglio 1990

Evento
Rassegna stampa

Grecia: il Canto Popolare
Rassegna stampa

«Durante tutto il concerto l’impressione è che oltre all’aspetto musicale la parte spettacolare sia stata particolarmente curata. Una suggestiva entrata dei due interpreti nel cortile dell’ambasciata francese a lume di candela, purtroppo un po’ disturbata da un fastidioso ponentino che ha spento più volte le fiammelle dei ceri, ha subito creato la giusta atmosfera. Non meno d’effetto un singolare gioco di luci: le varie composizioni sono sempre state accompagnate da una calda luce rosata mentre gli interludi, che fungevano da ponti sonori tra i vari brani, sono stati illuminati da una penetrante colorazione. […] Buona intesa sonora e stilistica tra i due musicisti, probabilmente anche facilitati da una conoscenza approfondita di tutte le partiture. Unico neo della serata la totale non comprensione del testo, peraltro non riportato in nessuna lingua nel programma, cosa che avrebbe fatto maggiormente gustare l’intero concerto. Inutile fare ricorso ai vari anni di greco studiato a scuola: in questa occasione le tante ore passate sui libri non ci sono state di alcun aiuto. Il pubblico, composto per la maggior parte da turisti stranieri, ha premiato con calorosi applausi i due bravi interpreti».
(Giulia Bondolfi, Un Theodorakis da scoprire, Il Messaggero, 20 luglio 1990)

«Il recital nasce da venti anni di ricerche compiute a quattro mani da Sakkas e Couroupos. Una sorta di pellegrinaggio storico e culturale, estetico e umano. Il ritorno alle origini? Già. Però un ritorno illuminato dalla precisa volontà critica di entrambi i musicisti. […] La voce baritonale di Sakkas sa essere tenera e poderosa: egli è un grande attore, mentre il tocco di Couroupos è incredibilmente dolce; egli sfiora a tratti il grancoda alle corde sprigionando echi alla “buzuki”, l’antico liuto greco: mentre Sakkas ricordava, cantando, l’eloquenza dei “kleftis”, i banditi greci del XV secolo. Così il cortile di Palazzo Farnese racchiudeva ciò che del nostro passato era sopravvissuto entrando a far parte, con Sakkas e Couroupos, di un fantasioso presente. E il pubblico ha lungamente applaudito».
(Mya Tannenbaum, La voce da bandito sulle note greche, Corriere della Sera, 20 luglio 1990)


indice per artisti
indice per eventi
indice edizioni

photogallery


| Altri
Stagione: 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 00 | 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12
Romaeuropa.net | Newsletter | Privacy | Note Legali | Contatti | Chi siamo | Sponsor e Partner | Credit
Fondazione Romaeuropa P.IVA 03830181008