Filtra: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9




ma
Madeleine
mahabhaCine
mammame
Mannarino dj guests Bar della Rabbia Groove live concert dj set
Marc Ducret in concert
mariacallas
martha
martiredesaintsebastien
mass
melies
melologo
METAL MUSIC MACHINE
METROPOLIS
mihannovistobaciare
missione
missk
mix
MO
monsters
morais
morgana
mortderire
mostrabors
musica900
musicaeliberta
musicafarnese
musicamed
musicarussia
musicaXXI
musicaXXI02
musicaXXI03
musichedellarivoluzione
musichediff
musichestep
musicheviag


Home | Lista Eventi

  STAMPA



Cartellone 1986


Nadar

CINEMA E DANZA: FILM DI MÉLIÈS, LUMIÈRE, NADAR, DELOUCHE
Villa Medici Giardinetto, 26 giugno 1986
Evento
Film di Georges Méliès, Louis e Auguste Lumière, Nadar, Dominique Delouche
A cura di Cinémathèque Française de la Danse

Nata per volere dell’allora ministro delegato alla cultura, Jack Lang, la Cineteca della Danza è un dipartimento della Cinémathèque Française dedicato sia alla raccolta e alla conservazione di pellicole di danza che alla realizzazione di nuove, in collaborazione con diverse produzioni cinematografiche o televisive. Il programma proposto dal festival ha presentato alcuni dei primissimi documenti filmati esistenti, quali un montaggio di opere dei Lumière eseguito in occasione della Biennale della Danza di Lione nel 1984 ed una selezione di otto cortometraggi di Méliès, da L’impressioniste fin de siècle (1899) a Le merveilleux éventail vivant (1904). Anche Nadar, celebre fotografo delle origini, è stato presente nella rassegna con quattro filmati tra cui Scena di sogno, protagoniste Carlotta Zambelli e Loïe Fuller, una delle fondatrici della danza moderna. E come tiene a sottolineare Patrick Bensard, direttore della Cineteca della Danza e ospite dell’incontro che ha preceduto la proiezione, forse non è un caso che l’inizio della danza moderna e l’invenzione del cinema coincidano: due forme espressive del Novecento che hanno cercato di catturare «quegli istanti di grazia o di vertigine in cui i movimenti dei corpi disegnano le costellazioni del desiderio».
I filmati hanno così offerto la possibilità di riscoprire le movenze perdute di Joséphine Baker con il celebre gonnellino di banane nella Revue Negre del 1925 o le coreografie per i Ballets Russes di Leonide Massine; ma anche la Danse du Faune, documento primitivo del Moulin Rouge, e due opere di Dominique Delouche, Le spectre de la danse e Le Cygne, in cui si riconoscono danzatrici del calibro di Nina Vyroubova e Dominique Khalfouni Ierès, stella dell’Opéra di Parigi.

indice per artisti
indice per eventi
indice edizioni

photogallery


| Altri
Stagione: 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 00 | 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12
Romaeuropa.net | Newsletter | Privacy | Note Legali | Contatti | Chi siamo | Sponsor e Partner | Credit
Fondazione Romaeuropa P.IVA 03830181008