Filtra: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9




labeque
La Buona Novella
Lamb Live Set
largo
lateralpass
leparc
lesarts
lesne
Le temps emprunté
lettere
libroinscene
libroinvoce
libroinvoceVed
liszt
lizzani
louves
love
Love is my sin


Home | Lista Eventi

  STAMPA



Cartellone 2002




LARGO; TRIO A PRESSURED #3;
THE SHOW (ACHILLES HEELS)
Teatro Argentina, dal 3 al 6 ottobre 2002 Ensemble White Oak Dance Project
Produzione Baryshnikov Productions

LARGO (2001)
Coreografia
Lucinda Childs
Musica Arcangelo Corelli (Concerto Grosso Op. 6)
Luci Les Dickert
Danzatore Mikhail Baryshnikov
Durata 4 minuti

TRIO A PRESSURED #3 (1966)
Coreografia
Yvonne Rainer
Musica The Chambers Brothers (In the Midnight Hour)
Luci Jennifer Tipton
Assistente alla coreografia Pat Catterson
Danzatori Raquel Aedo, Miguel Anaya, Mikhail Baryshnikov, Zane Booker, Emily Coates, Katherine Crockett, Jennifer Howard, Roger C. Jeffrey, Sonja Kostich, Rosalynde LeBlanc
Durata 15 minuti

THE SHOW (ACHILLES HEELS) (2002)
Ideazione e regia
Richard Move
Musica Arto Lindsay (con Deborah Harry, Blondie, Melvin Gibbs e Steve Barber)
Violini Sandy Park
Effetti Alan Licht, Dougie Bowne
Arte scenica Nicole Eisenman
Costumi Pilar Limosner
Luci Les Dickert
Attrezzista Gia Grosso
Direttore tecnico Christopher Buckley
Danzatori Raquel Aedo, Miguel Anaya, Mikhail Baryshnikov, Zane Booker, Emily Coates, Katherine Crockett, Jennifer Howard, Roger C. Jeffrey, Sonja Kostich, Rosalynde LeBlanc
Interpreti (voci) Mikhail Baryshnikov (voce di Achille), Deborah Harry (voce di Atena)
Durata 61 minuti

Punto di riferimento imprescindibile della modern dance americana, il White Oak Dance Project è stato fondato nel 1990 da Mikhail Baryshnikov con l’obiettivo di creare uno spazio privilegiato in cui potessero incontrarsi grandi ballerini e grandi coreografi, maestri riconosciuti e giovani emergenti. Lo spettacolo portato al Romaeuropa Festival, che il ballerino di origine russa annuncia essere addirittura l’ultimo della sua carriera di interprete, è perfettamente esemplare dello spirito della compagnia, del suo oscillare tra tradizione e innovazione: a inaugurare il programma è lo stesso Baryshnikov con l’assolo Largo, firmato nel 2001 da Lucinda Childs e costruito sulla musica di Arcangelo Corelli, a cui segue Trio A pressured #3, rilettura di un classico di Yvonne Rainer che vede invece sul palco l'intero balletto del White Oak Dance Project. La parte restante della serata è invece dedicata per intero a una novità, The Show (Achilles Heels), lavoro del giovane Richard Move che ha debuttato a Princeton in giugno e arriva al Romaeuropa Festival in prima italiana: umorismo, ironia e straniamento, sono i tratti di questa rilettura “en travesti” del mito di Achille, che Baryshnikov interpreta, traghettandola ai nostri giorni, con il coraggio di chi sa ancora e sempre rinnovarsi e mettersi in gioco.

indice per artisti
indice per eventi
indice edizioni

photogallery


| Altri
Stagione: 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 00 | 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12
Romaeuropa.net | Newsletter | Privacy | Note Legali | Contatti | Chi siamo | Sponsor e Partner | Credit
Fondazione Romaeuropa P.IVA 03830181008