Filtra: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9




kaash
kaddish
kairos
kammermusik
kathakali
khonthai
king
komp
kyr


Home | Lista Eventi

  STAMPA



Cartellone 1991




KAMMERMUSIK 1958
LE MIRACLE DE LA ROSE
Palazzo del Quirinale, 1 luglio 1991
Evento
Rassegna stampa

La mia Kammermusik
Le miracle de la rose
Kammermusik 1958Direzione Hans Werner Henze
Musica Hans Werner Henze (Kammermusik 1958; Le miracle de la rose)
Interpreti( Ensemble Modern) Dietmar Wiesner (flauto), Catherine Milliken, Josef Sanders, Roland Diry (clarinetto), Noriko Shimada (fagotto), Franck Ollu (corno), William Forman; Michael Groß (tromba), Uwe Dierksen (trombone), Rumi Ogawa-Helferich; Rainer Römer, Isao Nakamura (percussioni), Ellen Wegner (arpa), Ueli Wiget (pianoforte), Peter Rundel; Mathias Tacke, Hilary Sturt (violino), Werner Dickel (viola), Michael Stirling (violoncello), Thomas Fichter (contrabbasso)
Tenore Neil Jenkins (per Kammermusik 1958)
Chitarra Juergen Ruck (per Kammermusik 1958)
Clarinetto Roland Diry (per Le miracle de la rose)

L’incontro tra l’Ensemble Modern e Hans Werner Henze ha avuto come terreno di confronto due lavori del compositore tedesco: Kammermusik 1958 e Le miracle de la rose. Scelti i due lavori da interpretare, il gruppo, secondo la metodologia che lo distingue, ha scelto anche di suonare sotto la guida dello stesso Henze.
Ispirato ad un frammento poetico di Friedrich Hölderlin (In lieblicher Blaue), Kammermusik 1958 presenta solo delle piccole modifiche rispetto al testo originario: Henze ha infatti diviso il testo in 12 parti - 6 cantate e 6 strumentali – creando, dalla moltitudine, una tessitura musicale in cui tutti i frammenti finiscono con il ricomporsi in una drammaturgia complessa, ma di grande tensione coesiva. La seconda opera presentata, Le miracle de la rose, composta tra il 1981 ed il 1982 per la London Sinfonietta, trae anch’essa ispirazione da un testo (l’omonimo romanzo di Jean Genet), ma per questa, a differenza del Kammermusik, Henze ha eliminato la parte testuale, traducendo la struttura del romanzo in linguaggio musicale e ripercorrendo con la musica l’andamento e lo sviluppo della trama.
L’intelligente interpretazione dell’Ensemble, sotto la guida del compositore, ha consentito un vero e proprio percorso attraverso le creazioni musicali di Henze che dagli Anni Cinquanta hanno recuperato, sulla base di un felice sincretismo che non sposa e non rifiuta nulla, le conquiste musicali del passato come del presente.


indice per artisti
indice per eventi
indice edizioni

photogallery


| Altri
Stagione: 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 00 | 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12
Romaeuropa.net | Newsletter | Privacy | Note Legali | Contatti | Chi siamo | Sponsor e Partner | Credit
Fondazione Romaeuropa P.IVA 03830181008