Filtra: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9




jardin


Home | Lista Eventi

  STAMPA



Cartellone 1999




LE JARDIN IO IO ITO ITO
Teatro Olimpico, dal 13 al 18 novembre 1999
Evento
Rassegna stampa


Montalvo su Le Jardin...
Battisti su Le Jardin...

LE JARDIN IO IO ITO ITO
di José Montalvo (16 dicembre 1998)

Mi ritorna in mente il dolce ed eccitante stordimento che mi colpiva durante le feste di settembre quando ero bambino. Una sorprendente tribù multicolore e cosmopolita vi partecipava. La notte, in uno stato di ebbrezza in cui i desideri quasi giocano a nascondino, la danza e il canto trasfigurano gli individui. Ognuno al proprio turno diventa il virtuoso di un istante… istanti fugaci che conferiscono alla danza la sua piena dimensione di festa, di fantasia sbrigliata, di profondità gioiosa. Istanti di felicità dove ciò che costituisce la parte d'ombra che ciascuno porta dentro di sé risorge sotto forma di colori, ritmi, di voci di canti, d'intensità di bellezza.
Questa pièce è nata dal desiderio di restituire a tutte le forme di xenofobia queste emozioni di giubilo, di palpitazioni, di vibrazioni delle differenze attraverso un marameo danzante. Quest'opera apre una finestra sulla memoria della danza, spezza le cronologie storiche, assembla con una configurazione personale il mondo del circo, la danza tradizionale cinese, la danza barocca, la danza contemporanea, le danze tradizionali delle Antille, del Camerun, della Costa d'Avorio, la danza smurf, la break-dance, il flamenco, la danza contemporanea e il teatro corporale.
Queste pratiche di danza si parlano, si aggrovigliano, si mescolano, danno vita ad una poetica della giustapposizione e della deviazione al servizio del movimento, del desiderio, del fantasma, del sogno, dell'infanzia.
Questa esplorazione gioiosa e frammentata della memoria della danza dà forma ad un modo di procedere d'universalità polifonica dove ciascuno lascia la sua impronta peculiare eludendo le trappole dell'uniformità.
Un tale partito preso presuppone, ben inteso, chi i danzatori siano, all’interno del mio universo, dei soggetto creativi, coautori delle proprie danze.
Dominique Hervieu sarà questa volta associata alla coreografia. Metterà la sua invenzione e la sua conoscenza del movimento al servizio dei danzatori in completa complicità con il mio progetto artistico.

(in Catalogo Romaeuropa festival 1999)


indice per artisti
indice per eventi
indice edizioni

photogallery


| Altri
Stagione: 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 00 | 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12
Romaeuropa.net | Newsletter | Privacy | Note Legali | Contatti | Chi siamo | Sponsor e Partner | Credit
Fondazione Romaeuropa P.IVA 03830181008