Filtra: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9




ibarraserrano
id
ileSchutz
Il flauto Magico secondo l'ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO
iliade
Il Mare
incontro6tv
incrocioturner
Ingiuria. Una sequenza utile per imprecare
iniziali
inthecountry
intolerance
inzwi
itinerPetrassi


Home | Lista Eventi

  STAMPA



Cartellone 1994




CONCERTO SU MUSICA DI LEROUX, TANGUY, MARTIN, PARIS, PETRASSI

Teatro Vascello, 7 luglio 1994
Evento

PPP
Tranquile Barbaro
Concerto per flauto
Murs
Musica Goffredo Petrassi (Béatitudines: testimonianza per Martin Luther King - per baritono, o basso, e cinque strumenti), Philippe Leroux (PPP – per flauto e pianoforte), Eric Tanguy (Concerto per flauto e 16 strumenti), Laurent Martin (Tranquile barbaro - per flauto, alto e basso, corno inglese, clarinetto basso, corno, due tromboni, sintetizzatore, violino, viola, violoncello), François Paris (Murs, per quattro voci e ventuno strumenti)
Direttore Pascal Rophé
Ensemble Ensemble Itinéraire
Flauto solista Pierre–Yves Artaud
Baritono Pascal Sausy

Nato per dare adeguata interpretazione alla musica contemporanea, l’ Ensemble Itinéraire, fondato nel 1973 da strumentisti diplomati al Conservatorio Nazionale Superiore di Musica di Parigi, propone le opere di quattro compositori, tutti residenti a Villa Medici. I lavori, già presentati al Centro Georges Pompidou nella stagione organizzata dall’Ensemble, sotto la guida di Pascal Rophé, sono PPP di Philippe Leroux, articolato per elaborate azioni sonore; Tranquile Barbaro di Laurent Martin, dove ciascuno strumento tenta il gioco dell’equilibrio; Concerto per flauto e 16 strumenti di Eric Tanguy, dedicato a Pierre–Yves Artaud; Murs di François Paris che si muove verso la costruzione di un nuovo linguaggio musicale.
A queste nuove opere si aggiunge un “omaggio a Goffredo Petrassi”, in occasione dei suoi 90 anni, con l’esecuzione di un’opera composta a Roma nel 1968, Béatitudines: testimonianza per Martin Luther King. Per celebrare il pastore statunitense, Petrassi scelse al posto delle sue omelie, degli scritti, e delle messe, il Discorso della montagna tratto dal Vangelo secondo Matteo, nel quale emerge con forza icastica il desiderio di giustizia. La scelta poi di un baritono e di strumenti sordi e senza risonanza rendeva materia sonora l’idea di Petrassi di ritrarre King quale “martire della giustizia”.

indice per artisti
indice per eventi
indice edizioni

photogallery


| Altri
Stagione: 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 00 | 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12
Romaeuropa.net | Newsletter | Privacy | Note Legali | Contatti | Chi siamo | Sponsor e Partner | Credit
Fondazione Romaeuropa P.IVA 03830181008