Filtra: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9




electricphoenix
electromusic
electromusic02
endo
endo2
endo3
endo4
endo5
endstation
enter
epopee
eumenidi
exklusif
exmachina
exnovo


Home | Lista Eventi

  STAMPA



Cartellone 1986




CONCERTO DELL’EX NOVO ENSEMBLE
Villa Medici – Giardino, 19 giugno 1986
Evento

Serenata per un satellite
Attualià della musica barocca
L'opera di Giovanni Gabrieli
Direzione orchestra Claudio Ambrosini
Musiche Claudio Monteverdi, Giovanni Gabrieli, Bruno Maderna, Salvatore Sciarrino, Tristan Murail, György Kurtág, Aldo Clementi, Pascal Dusapin
Ex Novo Ensemble Aldo Orvieto (solista, pianoforte), Alvise Vidolin (regia sonora e live electronics), Daniele Ruggieri (flauto), Davide Teodoro (clarinetto), Pierluigi Fabretti (oboe), Moreno Milanetto (trombone), Franco Perfetti (fagotto), Carlo Lazari (violino), Mario Paladin (viola), Carlo Teodoro (violoncello), Annunziata Dellisanti (percussioni e pianoforte)

Il concerto dell’Ex Novo Ensemble, in perfetta linea con lo spirito di questa edizione del festival, ha posto come obiettivo l’incontro tra il barocco e la musica contemporanea. Il programma, audace e fertile, compilato dal direttore Claudio Ambrosini, ha visto infatti alternarsi composizioni del XVII secolo e opere di alcuni dei maggiori autori contemporanei, lungo un dialogo ricco di sorprese e sottintesi, contatti e opposizioni, intrecci e rimandi.
Il concerto si è aperto dando spazio innanzitutto a due grandi musicisti del Seicento, entrambi veneziani come Claudio Monteverdi e Giovanni Gabrieli, di cui sono stati presentati rispettivamente l’Orfeo e due canzoni trascritte per l’occasione dallo stesso Ambrosini; a seguire, quasi senza interruzione per un balzo di tre secoli, un capolavoro di un altro compositore veneziano, Bruno Maderna, di cui è stata eseguita una nuova versione della Serenata per un satellite, del 1968.
Il programma si è dunque allargato all’Europa di oggi, di cui si sono state offerte alcune delle voci più significative, dagli italiani Salvatore Sciarrino e Aldo Clementi (con due composizioni, Lo spazio inverso e Scherzo, scritte appositamente per l’Ex Novo Ensemble), all’ungherese György Kurtág, con i suoi Games per solo pianoforte, fino ad alcuni dei più importanti compositori francesi del momento, Tristan Murail (Tredici colori del sole al tramonto) e Pascal Dusapin (Fist).

indice per artisti
indice per eventi
indice edizioni

photogallery


| Altri
Stagione: 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 00 | 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12
Romaeuropa.net | Newsletter | Privacy | Note Legali | Contatti | Chi siamo | Sponsor e Partner | Credit
Fondazione Romaeuropa P.IVA 03830181008