Filtra: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9




Dance n 3
dancing
danish
danzagiap
danze
danzeflamenco
danzevulcano
daphnisetchloe
dasglasimkopf
deepsong
defile
dela
demoni
diana
dibango
doctorF
drifting
dueconc
duegiornate
Dunas
duo
durantelacostruzione
durutticolumn


Home | Lista Eventi

  STAMPA



Cartellone 1986




LE DÉFILÉ
Villa Medici – Piazzale, 1 luglio 1986
Evento
Multimedia
Rassegna stampa
Coreografia Régine Chopinot
Costumi Jean-Paul Gaultier
Coreografo Noémie Perlov
Musica Les Résidents
Luci e direzione tecnica Gérard Boucher
Direttori di produzione Francis Menuge, Christian Tamet
Interpreti Lee Black, Régine Chopinot, Poonie Dodson, Rita Quaglia, Bruno Felgeirolles, Hermann Diephuis, Vincente Di Franco Filho, Monet Rodier, Vera Motto Buono, Michèle Prelonge, Joseph Lennon, Frédéric Werle

Produzione Alpha Fnac, Lineapiù, Fuzzi, Cointreau, Public, Théâtre Contemporain de la Danse, Anpe, Mc 93 de Bodigny

Giovane alfiere della “Nouvelle Danse” francese, Régine Chopinot ha portato a Villa Medici, per l’edizione 1986 del Festival, Le Défilé, dopo il debutto dell’anno precedente al Pavillon Baltar di Nogent-Marne: uno spettacolo unico nel suo genere, che nasce all’incrocio tra danza e moda e si avvale del geniale contributo di Jean-Paul Gaultier. Lo stilista dà libero sfogo ad una creatività fantasiosa e barocca, confezionando 140 costumi eccessivi, provocatori, ironici, che diventano veri e propri protagonisti sul palcoscenico: dai tutù di tulle fuoriuscenti da spolverini blu agli accessori punk, dalle mutande over size fino a terra per lui a quelle di plastica con miriadi di spille e il ritratto della Madonna per lei, da goffi vestiti fatti di cuscini a minimali completi sintetici di ispirazione post-atomica. Un florilegio paradossale che la coreografia della Chopinot asseconda con divertita complicità, anche quando è costretta a sacrificare il lavoro sul corpo degli interpreti per dare visibilità alle invenzioni di Gaultier: il risultato, perfettamente in linea con la rivisitazione del barocco proposta da questa edizione del festival, suona come una sfacciata celebrazione della perennità dell’effimero.

indice per artisti
indice per eventi
indice edizioni

photogallery


| Altri
Stagione: 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 00 | 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12
Romaeuropa.net | Newsletter | Privacy | Note Legali | Contatti | Chi siamo | Sponsor e Partner | Credit
Fondazione Romaeuropa P.IVA 03830181008