Filtra: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9




babelle
bagouetCourt
balletFla
balletOpera
ballettokhmer
baroccomessiaen
bartok
bato
before
benhur
berio
berlinRep
bio
Boléro Variations
borsistikill
bo-shibari | kawakami | kagyu
boulez.bartok
boulez.derive
boulez.dialogue
boulez.pass
boulez.varese
bris
bussottioperaballet


Home | Lista Eventi

  STAMPA



Cartellone 1988




DIALOGUE DE L’OMBRE DOUBLE, RÉPONS

Palazzo Farnese, 25, 26 luglio 1988
Evento
Rassegna stampa

Répons
Musica Pierre Boulez
Direzione musicale Pierre Boulez
Assistente musicale Andrew Gerzso
Ensemble Ensemble Intercontemporain
Impianto fonico (e operatori 4x) Daniel Raguin, Didier Arditti, Alain Jacquinot, Remy Gavrel
Controllo 4x Andrew Gerzso
Controllo Matrix 32 Denis Lorrain
Luci Jean-Louis Aichorn

Solisti Alain Damiens (clarinetto su Dialogue de l’Ombre Double), Pierre Laurent (pianoforte), Alain Neveux (pianoforte e sintetizzatore dx7), Marie-Claire Jamet (arpa), Michel Cerruti (cimbalon), Vincent Bauer (vibrafono), Daniel Ciampolini (xilofono e glockenspiel)

Opere realizzate dall’IRCAM – Ensemble Intercontemporain

Dopo l’edizione del 1987, Pierre Boulez torna come compositore e direttore, ma anche come instancabile sperimentatore delle nuove tecnologie, con due programmi che ripercorrono alcuni dei momenti più intensi della sua carriera. Il primo concerto in programma si apre con un brano scritto nel 1985 in omaggio ai sessant’anni di Luciano Berio, Dialogue de l’Ombre Double: affidato al clarinetto di Alain Damiens, il brano si snoda fra esibizione dal vivo e rielaborazione digitale in tempo reale realizzata con gli apparecchi messi a punto dall’IRCAM, generando un dialogo sonoro tra la voce dello strumento ed il suo doppio sintetico. La composizione successiva, Répons (per “responsorio”, tecnica polifonica del canto gregoriano), che è stata proposta in prima nazionale dopo il successo al Festival d’Avignone, costituisce l’ultima versione di un brano su cui Boulez era tornato più volte nella sua vita, aggiornandone il profilo alle sempre nuove tecnologie disponibili. La musica dei solisti dell’Ensemble Intercontemporain, schierati intorno al pubblico, viene rielaborata al computer e restituita dagli amplificatori in un vertiginoso gioco di rimandi acustici, in cui è chiamata a rispondere anche l’orchestra al completo.

indice per artisti
indice per eventi
indice edizioni

photogallery


| Altri
Stagione: 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 00 | 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12
Romaeuropa.net | Newsletter | Privacy | Note Legali | Contatti | Chi siamo | Sponsor e Partner | Credit
Fondazione Romaeuropa P.IVA 03830181008