Filtra: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9




achterland
acustica
afectos
afg
agon
aguilles
alexeev
alladeen
alle
alterego98
amelia
amorproprio
another
arabesque
armonieXX
arsa
aslongastheworld
atoun
attrito
aziziavecamour


Home | Lista Eventi

  STAMPA



Cartellone 1997




ARSA Y TOMA
Teatro Sistina, 2, 3, 4 luglio 1997
Evento
Multimedia
Rassegna stampa

Ottolenghi su Arsa y toma
Hoyos su Arsa y toma
Lessico del flamenco
POPURRI (RETRATOS); FARRUCA (CONTRASTE); TARANTO (A TIERRA);
SOLEA POR BULERIAS (LA DARSENA)

Coreografia Cristina Hoyos, Monolo Marín
Ensemble Ballet Cristina Hoyos
Direzione artistica Ramón Oller, Cristina Hoyos
Direzione generale Cristina Hoyos
Musica Paco Arriaga
Scenografia Daniel Bianco
Costumi Christian Lacroix, Philippe Binot (assistente)
Costruzione scenografie Odeón Decorados
Sartoria Justo Salao, Sastreria González, Camiserie Parra
Calzature Gallardo
Addetta alla vestizione Juana Rincón

Danzatori Cristina Hoyos, Manuela Ríos, Ana Romero, Carmen Torres, Mónica Sánchez, Juan Ogalla, El Junco, Jesús Aguilera, Francisco Martín, Juan Antonio Jiménez
Cantanti José Mendez, Rafael de Utrera, David Lagos
Musicisti Paco Arriaga (chitarra), José-Luis Rodrigez (chitarra), Manuel Pérez (chitarra)

Produzione Trajana Producciones (Sevilla)
Direzione di produzione Tina Panadero
Assistenti Rafael Diaz, Mercedes Diaz

Arsa y Toma di Cristina Hoyos, già ospite nel 1990 con Sueños Flamencos, è il quarto lavoro firmato in proprio dopo la separazione da Antonio Gades.
Lo spettacolo intende ripercorrere la storia stessa del flamenco dagli anni Sessanta ad oggi, ossia da un’epoca in cui la celebre danza andalusa era diventata soprattutto un compendio di cliché ad uso e consumo dei turisti, a quando, proprio grazie ad artisti di genio come Gades, le è stato restituito il suo rigore gestuale ed il suo senso più profondo. Non a caso, a far da cesura all’esibizione è l’assolo della Hoyos nella Farruca centrale, che introduce la rinascita del flamenco vero e proprio e anticipa il gran finale della Solea por Bulerias, in cui va in scena l’intera compagnia.
Forte del sostegno di Monolo Marín e Ramón Oller nella coreografia e nella direzione artistica, che conferiscono all’opera della Hoyos un impianto teatrale di più ampio respiro, Arsa y Toma si giova anche dei costumi del francese Christian Lacroix, che accende ironicamente di colori sgargianti i brani del flamenco più folcloristico.

indice per artisti
indice per eventi
indice edizioni

photogallery


| Altri
Stagione: 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 00 | 01 | 02 | 03 | 04 | 05 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12
Romaeuropa.net | Newsletter | Privacy | Note Legali | Contatti | Chi siamo | Sponsor e Partner | Credit
Fondazione Romaeuropa P.IVA 03830181008